Loading...
Cerca nel sito

RoboCup, la competizione internazionale di calciatori robot al CREF: programma e prenotazioni

La RoboCup è un’iniziativa ideata nel 1993 e avviata a partire dal 1997 con l’obiettivo di realizzare, entro il 2050, una squadra di robot umanoidi autonomi in grado di sfidare e, possibilmente, battere la squadra di calcio campione del mondo. Le competizioni si svolgono annualmente, promuovendo la ricerca nell’intelligenza artificiale e nella robotica.
Quest’anno, per via della pandemia, la competizione internazionale RoboCup non si terrà in presenza, ma le gare sono organizzate con delle dimostrazioni che ciascuna squadra dovrà organizzare localmente nel periodo 22-27 giugno (https://2021.robocup.org/).
La squadra SPQR (http://spqr.diag.uniroma1.it/) del Dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica e Gestionale, che partecipa alla RoboCup nella categoria SPL (Robot Umanoidi NAO), viene ospitata dal centro Ricerche Enrico Fermi (https://cref.it/).
Sarà possibile assistere alle gare prenotandosi attraverso https://www.diag.uniroma1.it/node/23384.
In ciascuna delle giornate è prevista la visita guidata del Museo Enrico Fermi
MARTEDÌ 22 GIUGNO (prenota)
h.16-18 Calibrazione Autonoma
MERCOLEDÌ 23 GIUGNO  (prenota)
h.16-18  CERIMONIA D’APERTURA
Intervento della Conferenza
GIOVEDÌ 24 GIUGNO (prenota)
h.15-17 Prove di Passaggio

VENERDÌ 25 GIUGNO (prenota)

h.16-18 Intervento della Conferenza
Calibrazione Autonoma
SABATO 26 GIUGNO (prenota)
h.16-18
– Prova 1 contro 1: Quarti di finale
– Evitamento degli gli Ostacoli
DOMENICA 27 GIUGNO (prenota)
h.16-18
 – Prova 1 Contro 1: Semifinali
– Prova 1 Contro 1: Finali e partita per il terzo posto
– Evitamento degli gli Ostacoli
COSA VEDRETE
A causa della situazione imposta dalla pandemia di COVID-19 in corso, la RoboCup SPL di quest’anno si svolgerà da remoto coinvolgendo team in tutto il mondo e si articolerà in quattro Prove (“Challenge”) distinte, delle quali due sono “Locali”  e due “Remote”.
Nelle prove Locali ciascuna squadra gioca autonomamente nel proprio campo, mentre in quelle Remote è richiesto di inviare il proprio programma a un robot che giocherà in un’arena neutrale remota.
Le Prove saranno di quattro tipologie distinte :
1. Evitamento degli gli Ostacoli  (Obstacle Avoidance)
Questa Prova Locale stimola le squadre partecipanti a sviluppare delle tecniche avanzate di aggiramento di ostacoli per i propri giocatori robotici. Le regole sono semplici: un singolo robot deve portare la palla dal disco di centrocampo fino alla porta, facendo estrema attenzione ad evitare il contatto con altri robot “inerti” posizionati casualmente nel ruolo di ostacoli. In caso di contatto si applica una penalità sul punteggio.
Ciascuna squadra deve tentare questa prova tre volte, e riceve un punteggio basato sul secondo miglior tempo impiegato a portare la palla in porta.
2. Prova di Passaggio  (Passing Challenge)
In questa Prova Locale, due robot posizionati in aree separate e opposte dell’area di gioco, dovranno mostrare le proprie capacità in un’azione fondamentale nel gioco di squadra: passarsi la palla tra loro. Il loro obiettivo è eseguire quanti più passaggi possibile in un determinato periodo di tempo, e al tempo stesso evitare che la palla colpisca altri due robot “inerti” che sono frapposti nel ruolo di ostacoli tra i due robot giocanti. In caso di contatto la prova termina in anticipo.
Ciascuna squadra tenta questa prova tre volte, e viene valutata in base al numero di passaggi eseguiti nel tentativo migliore.
3. Prova 1 Contro 1  (1 vs 1)
Questa Prova Remota ha lo scopo di offrire una competizione diretta nonostante le restrizioni imposte dalla pandemia: pertanto essa vede due squadre giocare l’una contro l’altra utilizzando un solo robot ciascuna. Nel campo vengono posizionate quattro palle, e ciascun robot guadagna punti per ogni palla che tira nella metà campo avversaria e per ogni gol che riesce a segnare. Nel far questo il robot non deve uscire dalla propria metà campo.
I giocatori hanno anche delle opzioni difensive a disposizione, in quanto una palla che colpisce l’avversario prima di fermarsi non fa punto, ed anche le palle che escono fuori campo non vengono conteggiate.
Ciascuna partita si svolge in due tempi da 5 minuti separati da un intervallo. La prova nel suo complesso è organizzata in una fase di “qualificazione” seguita da un torneo a eliminazione diretta tra le migliori 8 squadre.
4. Calibrazione Autonoma  (Autonomous Calibration)
Questa Prova Remota è volta a misurare la capacità del robot di calibrare autonomamente i propri sensori in un ambiente nuovo. Al robot vengono dati alcuni minuti per eseguire la calibrazione e orientarsi, dopodiché dovrà mostrare l’accuratezza della regolazione appena compiuta portando a termine azioni complesse, quali identificare la posizione di due palle posizionate nell’area di gioco e camminare verso punti specifici del campo. Ciascuna squadra viene valutata sia per la rapidità di completamento della prova che per la precisione di esecuzione.