Loading...
Cerca nel sito

L’INFN ha bandito un nuovo assegno di ricerca sul tema “Sviluppo di sequenza e analisi di immagini in 19F-MRI”

L’istituto Nazionale di Fisica Nucleare ha bandito un assegno di ricerca annuale, rinnovabile per un ulteriore anno sulla tematica: “Sviluppo di sequenze e analisi di immagini in 19F-MRI”

L’assegno è destinato allo sviluppo tecnologico dell’imaging MRI con 19F, in collaborazione tra CREF, INFN, CNR e Fondazione Santa Lucia.

La risonanza magnetica nucleare (NMR) con eteronuclei (nuclei diversi da 1H, come 19F e 23Na) è uno dei temi di frontiera della ricerca nel campo dell’imaging e NMR. In particolare, l’imaging con il 19F (19F-MRI) è molto promettente per future applicazioni cliniche in cui farmaci fluorati vengono somministrati ai pazienti a scopi diagnostici e terapeutici. L’utilizzo di 19F-MRI in questo contesto è attualmente limitato dal basso rapporto segnale-rumore che si ottiene a dosaggi compatibili con la somministrazione in vivo.

L’assegno è finalizzato ad implementare la linea del 19F sul nuovo scanner Siemens a 3T messo a disposizione dall’IRCSS Fondazione Santa Lucia di Roma. Il progetto prevede lo sviluppo e l’ottimizzazione di sequenze di acquisizione in modalità 19F-MRI, a stretto contatto con Siemens, produttrice dello scanner, e l’acquisizione di immagini con fantocci contenenti fluoro a diverse concentrazioni.

Le acquisizioni verranno successivamente analizzate con tecniche di reti neurali profonde, sviluppate nel contesto del progetto NEPTUNE (Nuclear process driven Enhancement of Proton Therapy UNravEled), finanziato da INFN.

Il bando con le modalità di partecipazione è accessibile su:

https://jobs.dsi.infn.it/index.php?tipo=Assegno%20di%20ricerca 

bando numero 23617

scadenza 29/10/2021