Loading...
Cerca nel sito

Il Progetto EEE: International Cosmic Day 2021

Il Progetto EEE: International Cosmic Day 2021

Il 10 novembre 2021 il Progetto EEE partecipa alla decima edizione dell’ International Cosmic Day organizzato da DESY in collaborazione con Netzwerk Teilchenwelt, IPPOG, QuarkNet ed il  Fermilab.
L’ICD rappresenta  un appuntamento che ci porta a conoscere alcuni aspetti dei raggi cosmici attraverso una giornata dedicata al loro studio!
Durante la giornata studenti e professori e ricercatori si riuniscono per studiare i raggi cosmici.
Per questa edizione dell’ICD il Progetto EEE ha preparato un meeting online durante il quale insieme a presentazioni di ricercatori impegnati nello studio dei raggi cosmici gli studenti potranno presentare i risultati delle loro analisi. In questa pagina trovate l’agenda del meeting e i dettagli per il collegamento.
In particolare proponiamo agli studenti di studiare la variazione del flusso dei raggi cosmici in funzione della direzione di arrivo. I dati da analizzare ed i dettagli per l’analisi sono forniti di seguito.
Entro il 3 novembre le Scuole del Progetto EEE devono inviare i risultati dei loro studi a Segreteria EEE in forma di presentazione (.ppt o .pdf) e contestualmente un riassunto della loro analisi in un’unica pagina secondo il template che trovate qui (non è da usare obbligatoriamente e si può cambiare, l’importante è che il report stia in un A4).
Quest’anno per chi effettuerà la presentazione migliore avrà in premio una Cosmic Box !!!

 Agenda

Ore 10:00 Benvenuto alle Scuole

Ore 10:10 Tomografia Muonica dell’Etna (Dott. Giuseppe Gallo)

Ore 10:50 Report delle scuole sull’analisi Dati

Alle ore 11:15 Saluti da Outreach Cosmic Ray Activities (OCRA) – Bari

Ore 11:30  Flusso dei raggi cosmici vs. direzione

Ore 11:50 Conclusione dell’evento

Istruzioni per la Connessione al meeting:

Topic: ICD@EEE

Time: Nov 10, 2021 10:00 AM Rome

 Join Zoom Webinar

https://cern.zoom.us/j/69479122230?pwd=SG1PSTdkOUlQNVdoYWNZZmRXQ0xJZz09

Analisi proposta, dati e istruzioni

Usiamo i dati del rivelatore POLA-01 a bordo  della Nanuq ed in una particolare situazione per studiare come il flusso dei raggi cosmici varia in base alla loro direzione di arrivo.

Un momento particolare del viaggio a bordo del battello Nanuq: il 30 luglio 2018 l’imbarcazione è rimasta incagliata.

Con l’arrivo della bassa marea  l’imbarcazione ha iniziato ad inclinarsi. Il rivelatore POLA-01 è rimasto in funzione fino a quando per ragioni di sicurezza tutte le apparecchiature non necessarie sono state spente.  POLA-01 ha  quindi acquisito dati mentre il Nanuq si inclinava; tali dati possono essere utilizzati per verificare la variazione del flusso dei raggi cosmici con la loro direzione di arrivo. Le informazioni sulla direzione si ottengono da un accelerometro che fornisce l’accelerazione espressa in g nelle 3 direzioni X,Y e Z.

Utilizzando i dati acquisiti da POLA-01 in questo lasso di tempo vogliamo verificare la dipendenza del flusso di raggi cosmici dal quadrato del coseno dell’angolo zenitale.

I dati a disposizione:

I dati sono  in un file di tipo .csv quindi analizzabili utilizzando Excel (scelta consigliata e sulla quale si basano le istruzioni fornite ) o programmi di calcolo simili.

  1. Scaricare i dati e salvarli in una cartella  del proprio PC.
  2. Utilizzare le istruzioni (scarica le istruzioni) come punto di partenza per l’analisi.
  3. Una volta completata l’analisi inviare il report in forma di file .ppt (dimensione massima 3 MB) a Segreteria EEE unitamente al riassunto in un’unica pagina secondo il template che trovate qui (dimensione massa del report 2 MB).

Per chiarimenti contattare Marco Garbini

Buon Lavoro!!!

Torna su