Loading...
La figura di Ettore Majorana ha affascinato scrittori e registi. Ma al di là della sua scomparsa cosa sappiamo della sua ricerca e delle sue incredibili intuizioni?
Salvatore Esposito, docente di Storia della Fisica all'Università di Napoli "Federico II" presenta un ciclo di tre lezioni dedicato al contributo di #EttoreMajorana alla fisica del '900 che troverete sul nostro canale YouTube
il 7 giugno 2022 il Museo dedicato ad Enrico Fermi apre le porte ai visitatori.

Il nostro Museo per ora è aperto alle scuole e ai gruppi di almeno 8 persone. Per questo ci fa piacere ogni tanto organizzare un open day per dare anche ai singoli visitatori o ai piccoli gruppi la possibilità di venire a trovarci.
"Modelli di fisica statistica messi in campo per generare un algoritmo in grado di prevedere la ricchezza regionale e mondiale. È la sfida del team di scienziati del Centro Fermi di Roma, guidati dal professor Luciano Pietronero, che dieci anni fa hanno inventato una disciplina, la “Economic Fitness and Complexity”, che, partendo dall’analisi di centinaia di dati differenti – esportazioni in primis, ma anche aspettativa di vita, tipologia di produzioni, inquinamento – cerca di ricostruire il potenziale industriale di Stati e regioni. O meglio, ci riesce, se financo la Banca Mondiale ne ha adottato i precetti e la Commissione Europea tiene conto dell’indicatore di «Fitness» per valutare i piani nazionali del Next Generation Eu. Ora,un nuovo studio analizza anche il potenziale green di regioni e Paesi."

Uno dei problemi principali nel settore agroalimentare, oggi, è riuscire a condurre analisi sulla tracciabilità e adulterazione dei prodotti in maniera estensiva e a costi contenuti. Uno studio condotto presso il Laboratorio di Fisica per i Beni Culturali del CREF ha permesso di individuare quattro benchmarks spettroscopici che permettono di discriminare cultivar, geo-tracciabilità, adulterazione, e ripetibilita’ agronimica su oli extravergine d’oliva, determinando con sicurezza se l’olio analizzato è italiano o no. Per lo studio è stata utilizzata una nuova metodologia che combina tecniche spettroscopiche e Machine Learning.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista internazionale ‘International Journal of Food Science & Technology (Wiley)’.
L’associazione FUCSINA, nell’ambito del progetto “La Via del Colore”, ha lanciato nelle scorse settimane il concorso “Invisible Colours”, in collaborazione con il CREF – Centro Ricerche Enrico Fermi di Roma e con il supporto dell’Agenzia Generali di Magenta, Galleria dei Portici.

L’iniziativa, rivolta agli studenti degli istituti superiori del magentino, ha avuto lo scopo di stimolare la riflessione e lo studio sul concetto di colore: dalle origini fisiche, chimiche e biologiche dei colori fino alla loro evoluzione e al ruolo che i colori hanno avuto nella storia, con un focus particolare sul colore a cui la città di Magenta dà il nome.
In che modo le tecnologie verdi in Italia possono fare da base per la transizione ecologica e la riduzione delle disuguaglianze? Il Centro Ricerche Enrico Fermi e il Forum Disuguaglianze e Diversità provano a dare una risposta a questa domanda attraverso un dibattito pubblico che analizzi la situazione attuale e provi a dare delle risposte operative.
Nell'ambito del progetto Italian Quantum Weeks, il Centro Ricerche Enrico Fermi ha ospitato un pomeriggio scientifico aperto al pubblico.

Le Italian Quantum Weeks vengono promosse da scienziati, ingegneri, divulgatori ed educatori italiani in occasione del primo World Quantum Day (14 Aprile 2022) con lo scopo di far conoscere meglio il mondo dei quanti e le opportunità che la rivoluzione quantistica sta per portare.